Il GIF Framework consiste in 5 Criteri di alto livello che coprono tutti gli aspetti ESG in accordo con le Guide OCSE e la norma ISO 26000.

Inoltre il GIF Framework è pienamente integrato con il GRI Sustainability Reporting Standard. Infatti, questa caratteristica facilita l’Assessment di organizzazioni che pubblicano un rapporto di sostenibiltà conforme agli standard GRI.

GIF Criteria: struttura logica

La struttura dei criteri GIF consiste in 4 livelli logici:

  • Criteri
  • Topic
  • Area
  • Assessment Point
Struttura dei GIF Criteria

Criterio Questo è il concetto di più alto livello logico rispetto al quale si valutano i progressi di un’Organizzazione verso lo sviluppo sostenibile. Pertanto i 5 Criteri GIF sono:

  1. Governance e Sistema di Gestione
  2. Sociale
  3. Sicurezza (e salute)
  4. Ambiente
  5. Business Ethics

Una definizione spiega l’intento generale di ogni Criterio.

Topic. Questo è un componente concettuale che sviluppa in modo significativo i 5 criteri di alto livello. In altre parole, ogni Topic è articolato in Aree relative allo stesso aspetto della responsabilità sociale e del tipo di rischio.

Area. Componente operativo che rappresenta specificamente un tema della responsabilità sociale. Per chiarire meglio il significato di ogni Area e indirizzare la sua valutazione viene fornita una definizione dell’intento e della metrica. Tuttavia, non tutte le aree sono rilevanti per ogni organizzazione.

Per questa regione il GIF Framework distingue due tipi di Area:

  1. Core”. Elementi di valutazione specificati nella “OECD Due Diligence Guidance for Responsible Business Conduct” e nelle guide OCSE settoriali che possono determinare impatti avversi rilevanti sugli Stakeholder.
  2. Non-core”. Elementi di valutazione specificati nella ISO 26000 e rilevanti per la responsabilità sociale che potrebbero determinare impatti avversi minori sugli Stakeholder senza compromettere la relazione con loro.

Assessment point. Ogni area consiste in un elenco di assessment points. Tuttavia, l’uso degli assessment points non è ne obbligatorio ne l’elenco può considerarsi esaustivo. Certamente, gli assessment points hanno lo scopo di semplificare il significato di ogni Area e di guidare la valutazione e il punteggio.

Per di più, quando applicabile, gli Assessment points includono anche un riferimento al pertinente standard GRI. Conseguentemente, l’assessment prende in considerazione i dati e le registrazioni raccolte in accordo agli standard GRI.

I GIF Criteria

1 – Governance & Sistema di Gestione

Il primo criterio consiste fondamentalmente in due Topics: Governance e Sistema di Gestione.

GIF Topic: Governance

1.1 Governance

Innanzitutto una Responsible Organization si distingue per un sistema di Governance che presta la massima attenzione alla responsabilità sociale e ai rischi ESG. Questo Topic è focalizzato sugli organi di getione e comprende sei Aree (Tre Core):

  • Ruolo [Core].
  • Composizione.
  • Funzioni [Core].
  • Nomina.
  • Remunerazione.
  • Internal Audit e Risk Management [Core].
GIF Topic: Management system

1.2 Management System

Unitamente al sistema di Goverance, un sistema di gestione integrato previene i rischi che riguardano le persone, la sicurezza, l’ambiente e le pratche commerciali distingue una “Responsible Organization”. Le organizzazioni definiscono, implementano e migliorano un sistema di gestione per la responsabilità sociale. Per questo scopo il Topic include le seguenti Aree:

  • Contesto e coinvolgimento degli Stakeholder
  • Leadership.
  • Pianificazione.
  • Supporto.
  • Implementazione e operations.
  • Valutazione delle performance.
  • Miglioramento.
  • Divulgazione di informazioni non finanziarie.

2 – Sociale

Le organizzazioni responsibili minimizzano il livello di esposizione al rischio relativo ai diritti umani e alle pratiche di lavoro. Per questo scopo le organizzazioni prevengono gli impatti avversi sul personale (impiegati e operai) incluso i fornitori, i sub-fornitori e i partner di business. Quindi, questo criterio è costituiro da due Topics: Diritti Umani ePratiche sul lavoro.

GIF topic: Diritti Umani

2.1 Diritti Umani

Il Topic riguarda questioni specifiche relative ai Diritti Umani. Per questa ragione il Topic comprende cinque aree (Tre Core):

  • Evitare le complicità
  • Lavoro minorile [Core].
  • Discriminazioni, gruppi vulnerabili e pari opportunità [Core].
  • Lavoro forzato [Core].
  • Diritti civili e politici.
Rapporti e condizioni di lavoro

2.2 Pratiche sul lavoro

ll secondo Topic del criterio Sociale è focalizzato sulle questioni relative alle prassi sul lavoro. Per questo scopo il Topic è organizzato in quattro aree (tre Core):

  • Occupazione e rapporti sul lavoro.
  • Orario di lavoro [Core].
  • Compensi e salari [Core].
  • Dialogo Sociale [Core].

3 – Salute e Sicurezza

Un’Organizzazione Responsabile minizza l’esposizione ai rischi relativi agli aspetti di sicurezza al fine di prevenire impatti avversi sul personali, i sub-fornitori e altri Stakeholders. Pertanto, questo criterio comprende 12 Aree (4 Core):

Criterio: Sicurezza

Sicurezza (e salute)

  • Violenza da animali o persone
  • Incidenti legati al trasporto.
  • Incendio ed esplosione [Core].
  • Cadute, scivolamenti e inciampi
  • Ambiente pericoloso.
  • Esposizione a sostanze pericolose [Core].
  • Esposizione all’elettricitià [Core].
  • Contatto con oggetti o attrezzature
  • Colpito, intrappolato, o schiacciato da una struttura che crolla [Core].
  • Sforzio eccessivo e reazioni corporee
  • Condizioni di lavoro.
  • Welfare.

4 – Ambiente

Un’Organizzazione Responsabile minimizza in modo significativo il livello di esposizione ai rischi di impatti avversi dovuti a questione di impatto ambientale. Pertanto, questo criterio è organizzato in 4 Topics: “Inquinamento ed emissioni”, “Risorse sostenibili”, “Inquinamento dell’aria” e “Tutela dell’ambiente”

Criterio GIF: Ambiente

4.1 Inquinamento ed emissioni

Questo topic comprende 4 aree:

  • Rischio rifiuti.
  • Rischio inquinamento acque [Core].
  • Rischio inquinamento aria [Core].
  • Sostanze chimiche tossiche e pericolose e altri inquinanti

4.2 Risorse sostenibili

Questo Topic comprende 3 Aree:

  • Materiali.
  • Consumo di energia.
  • Consumo d’acqua.
Emissioni

4.3 Greenhouse gas emissions e cambiamento climatico

Questo Topic include enfaticamente una core Area:

  • Rischio di emissioni GHG [Core].

4.4 Protezione dell’Ambiente

ll Topic comprende 3 Aree:

  • Migliorare i sistemi naturali.
  • Ridurre pesticidi e fertilizzanti chimici
  • Benessere animale.

5 – Business ethics

Un’Organizzazione Responsabile minimizza l’esposizione ai rischi relativi alle pratiche di business al fine di minimizzare gli impatti avversi sui loro partner e clienti. Per queste ragioni il Criterio comprende due Topics:Corrette Prassi Gestionali (Una Area Core) e Aspetti relativi al Consumatore (Due Aree Core).

Corrette prassi gestionali

5.1 Corrette prassi gestionali

Le corrette prassi gestionali riguardano specificamente la condotta etica di un’Organizzazione quando tratta con altre organizzazioni. Per esempio, queste includono partners, fornitori, contractors, concorrenti, Associazioni di cui si è parte, Autorità Pubbliche e individui.

Per questo motivo il Topic comprende quattro Aree:

  • Lotta alla corruzione [Core].
  • Concorrenza leale.
  • Promozione della responsabilità sociale nella sfera di influenza.
  • Rispetto dei diritti di proprietà.
Aspetti relativi al Cliente

5.2 Aspetti relativi al cliente

Le organizzazioni hanno una specifica responsabilità nei confronti dei loro clienti. Per esempio, queste comprendo la divulgazione di informazioni accurate, l’uso di eque pratiche contrattuali, la promozione del consumo responsabile. Inoltre, questi coinvolgono anche la minimizzazione dei rischi di sicurezza dovuti all’uso dei prodotti.

Pertanto, questo Topic comprende sei Aree:

  • Corrette pratiche commerciali e contrattuali [Core].
  • Tutela della salute e sicurezza dei consumatori [Core].
  • Consumo sostenibile.
  • Servizio al cliente, reclami e risoluzione contenziosi
  • Protezione dei dati e privacy.
  • Educazione del consumatore